Prospettive del prezzo dell’oro dettate dai sondaggi presidenziali, speranze di aiuti fiscali

Prospettive del prezzo dell’oro dettate dai sondaggi presidenziali, speranze di aiuti fiscali

Le prospettive del prezzo dell’oro dettate dai sondaggi presidenziali, dalle speranze di aiuti fiscali e da altre variabili economiche non sono diverse da quelle del mercato azionario. Tutti questi fattori avranno un impatto sulle prospettive del prezzo dell’oro, ma nessuno più dell’influenza politica. Quale fattore politico ha più probabilità di influenzare il prezzo dell’oro?

Dalla crisi finanziaria globale del 2020, l’oro è stato uno dei pochi investimenti rifugio sicuro ad aumentare di valore. Gli investitori si sono affollati per acquistare oro come rifugio sicuro e come mezzo per proteggersi dall’inflazione. Poiché c’è una grande domanda di oro, l’offerta è limitata dal numero di miniere d’oro che stanno attualmente producendo. In questo caso, i sondaggi politici possono svolgere un ruolo nelle previsioni del prezzo dell’oro, perché l’attuale clima politico negli Stati Uniti è un fattore importante nel determinare il livello della domanda di oro.

Il motivo per cui le elezioni negli Stati Uniti sono un fattore è che i candidati in corsa per le cariche hanno gareggiato per i voti degli investitori. Alcuni investitori temono che il presidente Obama non appoggerà lo stimolo fiscale sotto forma di agevolazioni fiscali e altri programmi di aiuti economici come hanno sostenuto alcuni dei suoi critici passati. Pertanto, se riceve la maggioranza dei voti nelle elezioni di novembre, gli investitori potrebbero sentirsi meno minacciati dai futuri pacchetti di stimolo economico.

Ciò significa che se le elezioni non andranno a favore del presidente Obama, c’è una forte possibilità che la campagna politica provochi una recessione economica in futuro che influenzerà i prezzi dell’oro e le prospettive del prezzo dell’oro dettate dai sondaggi presidenziali. Se c’è una recessione o, peggio ancora, un crollo finanziario, gli investitori potrebbero dover sopportare alcune difficoltà economiche per evitare di cadere in difficoltà economiche più profonde.

I sondaggi presidenziali possono anche avere un impatto significativo sulle previsioni del prezzo dell’oro dettate dai sondaggi presidenziali. I sondaggi presidenziali sono un fattore importante nel determinare quale candidato sarà in grado di ottenere il numero di voti necessari per vincere le elezioni. Le campagne politiche sostenute dal maggior numero di elettori di solito vincono le elezioni. Anche se questo potrebbe non significare necessariamente che vinceranno il maggior numero di voti, questo è ancora uno dei fattori principali che influenza l’andamento del prezzo dell’oro durante la stagione elettorale.

I sondaggi presidenziali vengono utilizzati anche per determinare il vincitore di molte gare di stato. I vincitori degli stati in genere determinano chi sarà il governatore, i membri della Camera dei rappresentanti e altre posizioni governative. Sebbene il governatore non sia probabilmente una posizione di alto profilo, può avere un impatto diretto sulle previsioni del prezzo dell’oro dettate dai sondaggi presidenziali, poiché la persona che viene eletta come nuovo governatore dello stato può aumentare o diminuire l’importo del sostegno per programmi di stimolo fiscale.

Alcune persone credono che i prezzi dell’oro siano stati influenzati dai sondaggi presidenziali perché il prezzo dell’oro tende ad aumentare durante la stagione della campagna. Tuttavia, questo semplicemente non è vero. In effetti, il prezzo dell’oro è spesso direttamente correlato alla domanda e all’offerta del metallo. C’è sempre un surplus di oro sul mercato, il che significa che con l’aumento dell’offerta, aumenta anche il prezzo del metallo e viceversa.

Se il prezzo dell’oro è influenzato dalla campagna politica, c’è una forte probabilità che il prezzo dell’oro aumenti durante la durata della campagna presidenziale. Ciò significa che se si verifica una perdita di sostegno per il presidente Obama o una perdita di sostegno per il presidente McCain, gli investitori subiranno un forte calo nel loro portafoglio di investimenti, che potrebbe portare a una recessione in futuro.