Lo yen giapponese, il dollaro neozelandese guadagna come euro deprezza la BCE

Lo yen giapponese, il dollaro neozelandese guadagna come euro deprezza la BCE

Il prezzo di uno yen giapponese, NZD ed EURO sta scendendo, e con esso lo sono anche le valute estere. Se il giorno in cui la BCE ha annunciato che avrebbe introdotto tassi di interesse negativi, si sarebbe operato in dollari, si avrebbe un profitto in tasca.

Ciò significa che la valuta nella zona euro, l’USD, si deprezzerà ulteriormente e potrebbe essere necessario scendere al di sotto dell’USD per attrarre investimenti esteri. Pertanto, ciò che valeva qualcosa in Europa al momento non vale nulla.

L’euro ha già perso il suo vigore e se dovesse scendere al di sotto di 1,00 USD, potrebbe presto portare alla rottura dell’euro. In effetti, molti investitori stanno iniziando a ipotizzare che l’euro potrebbe collassare e che il loro paese potrebbe seguire l’esempio.

Tuttavia, lo yen giapponese, la NZD e l’USD stanno vedendo tendenze simili e probabilmente si indeboliranno ulteriormente. Non è più una quantità sconosciuta che l’Europa stia perdendo denaro nei suoi rapporti con la BCE, ed è per questo che ha iniziato a lavorare su metodi diversi per garantire che possa ancora commerciare.

In effetti, uno studio recente ha dimostrato che lo yen giapponese potrebbe perdere più della metà del suo valore mentre si deprezza nei confronti dell’euro. Ciò rende molto difficile per le aziende europee offrire i loro prodotti in euro.

Se l’euro scende al di sotto di 1,00 USD, anche il dollaro diminuirà, e questo farebbe apprezzare l’euro rispetto al dollaro. Ciò significherebbe che l’Europa finirà per pagare molto meno per le sue importazioni dal Giappone rispetto al dollaro che acquista.

La caduta del dollaro porterebbe ad un aumento della domanda di prodotti fabbricati negli Stati Uniti, e questa è la ragione principale per cui lo yen giapponese e il dollaro americano sono in guerra perpetua. Entrambe sono le valute di riserva del mondo e sono spesso scambiate l’una contro l’altra.

Un altro potenziale problema sarebbe la prospettiva di una rottura dello yen al di sotto dello JPY. Ciò potrebbe portare a uno yen più forte e potrebbe essere difficile per gli investitori acquistare prodotti nello yen per quasi nulla.

In ogni caso, l’euro è una valuta importante per gli Stati Uniti e potrebbe causare problemi agli Stati Uniti se scende al di sotto dell’USD. Al momento, abbiamo alcuni paesi della zona euro con un deposito negativo.

Ciò significa che se l’euro scende al di sotto dell’USD, questi paesi potrebbero essere costretti a ritirare il denaro dalla BCE. Se ciò dovesse accadere, l’euro cadrà bruscamente contro il dollaro, e questo potrebbe portare a molti paesi dell’area dell’euro che hanno un deposito negativo.

Ciò finirà per significare che l’euro potrebbe scendere al di sotto dell’USD e di conseguenza vedremo alcuni movimenti di prezzo interessanti. Lo yen, l’USD e l’euro potrebbero diventare instabili in breve tempo e ciò potrebbe influire sui mercati di tutto il mondo.