Il dollaro USA potrebbe aumentare in base ai dati dell’IPC, colloqui commerciali dell’UE e parlare della Fed

Il dollaro USA potrebbe aumentare in base ai dati dell’IPC, colloqui commerciali dell’UE e parlare della Fed

Una cosa è certa, il dollaro degli Stati Uniti potrebbe aumentare in base ai dati CPI, ai colloqui commerciali dell’UE e alla Fed. L’Europa è all’apice della grande recessione commerciale che il dollaro ha subito tutto l’anno. Non è difficile capire perché.

L’Europa Financial Times riferisce che se la crisi dell’euro avanza mentre la UE sta proiettando, lascerà i dollari americani “svuotati”. Questa è una cattiva notizia per qualsiasi investitore che sta inseguendo il dollaro, e il caso è ancora più terribile per qualsiasi investitore straniero, compresi quelli che acquistano nuovi titoli o azioni che hanno più di un anno.

Quando la crisi dell’UE inizierà a prendere piede, è molto probabile che la crisi dell’euro ridurrà i tassi di crescita degli Stati Uniti per il prossimo anno o più. Quando gli Stati Uniti usciranno da un periodo di “Uova e produzione industriale”, il dollaro USA tornerà a guidare il mondo nella crescita della produttività, almeno fino a quando non raggiungerà le altre principali economie. Non sorprende che il Dollaro USA salirà anche sull’Indice statunitense sull’occupazione.

Se la crisi dell’euro si svolge come prevede l’UE, allora non è difficile capire perché la crisi dell’euro ridurrà anche la crescita e la produzione degli Stati Uniti. Gli Stati Uniti sono un esportatore netto in Europa e la crisi dell’euro sta iniziando a produrre effetti sulla riorganizzazione europea del lavoro e delle fabbriche. Le economie europee, con il loro aggancio valutario, sono diventate molto meno flessibili.

I suddetti fattori economici avranno probabilmente effetti significativi sul PIL europeo e sulla crescita della produzione. Il dollaro USA perderà quindi ulteriore terreno. Con il dollaro statunitense sempre più sottovalutato così com’è, potresti prendere in considerazione l’acquisto del mercato obbligazionario britannico prima che i rendimenti dei titoli statunitensi diminuiscano dagli attuali minimi quasi record, se stai pianificando di espandere il tuo portafoglio di investimenti con la speranza di ottenere profitti e ridurre il tuo debito.

Il Regno Unito Il mercato delle obbligazioni sovrane è unico sotto molti aspetti. Esiste un tasso di interesse reale legato allo spread, ed è questa la ragione per cui è possibile acquistare buoni del tesoro ad alto rischio e ad alto rendimento con uno spread inferiore al prossimo miglior affare nel mercato degli spread globali, ma è necessario prendere in prestito il denaro molto più in alto per ottenerlo.

Con la crisi dell’euro in atto ora, sarà molto difficile per gli Stati Uniti mantenere la propria posizione di vertice. Se gli Stati Uniti non fanno nulla per stare al passo con l’Europa in questo periodo, allora gli Stati Uniti perderanno terreno, non lo guadagneranno, e di conseguenza il dollaro salirà sull’Indice.

La Banca d’Inghilterra e il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti indicano tutti una prospettiva negativa per l’economia americana nella prima metà di quest’anno. La crisi dell’euro sta suonando oggi.

Ma c’è una situazione molto migliore. Dal momento che la crisi dell’euro non assomiglia alla crisi finanziaria che ha fatto precipitare gli Stati Uniti nella Grande recessione, c’è poco rischio di un altro incidente. Ciò significa che esiste un rischio globale minore che l’economia americana venga sommersa da leader europei in eccesso.

La crisi dell’euro è proprio questo. Non è depressione e non è la grande depressione. La realtà è che l’Europa non si è schiantata e non lo farà da qualche tempo.

La crisi europea ha colpito gli Stati Uniti con l’equivalente di un incidente ferroviario. Gli Stati Uniti possono riprendersi e si riprenderà, ma ci vorrà del tempo.