Categoria: Notizie Forex

Euro a rischio, Dow Jones ha il miglior giorno dal 1933 sulle scommesse di stimolo

L’Euro a rischio, Dow Jones ha il miglior giorno dal 1933 sulle scommesse sullo stimolo di Jim Rickards e Patrick Hickey Pubblicato: 17 settembre 2020 5:01 EDT Per il secondo giorno consecutivo, Dow Jones ha chiuso sopra i 14000 per la prima volta in storia.

Questo è stato il giorno del primissimo ordine esecutivo di Obama sullo stimolo ed è in pieno svolgimento mentre i mercati finanziari di tutto il mondo reagiscono all’ultimo piano di stimolo per far andare avanti l’economia. Tuttavia, non tutte le notizie positive sono positive per gli investitori.

Nonostante le notizie positive, Jim Rickards e Patrick Hickey chiariscono che vedono due lati di questa storia. Una ripresa non è in vista da nessuna parte e ciò significa che, nonostante il rally dei mercati, la maggior parte degli investitori sono bloccati da una sensazione di disagio e che è una perdita terribile da un investimento molto piccolo.

Jim Rickards, nella sua newsletter quotidiana chiamata We Can’t Wait, sottolinea che mentre le banche centrali di tutto il mondo versano miliardi di dollari nelle loro economie, il loro uso del denaro inizia a finire nei guai. A suo avviso, questo è l’inizio della fine del dollaro e sta per verificarsi la fine dell’investimento più redditizio di tutti i tempi.

Jim Rickards vede l’occasione perfetta per accorciare il dollaro e approfitta dell’attenzione che i media, i politici e gli analisti gli attribuiscono. Prevede che entro i prossimi mesi, avrà il suo show personale. Dice che entro la fine dell’estate del 2020, avrà realizzato un’uccisione dei suoi profitti investendo in obbligazioni, azioni e valute in tutto il mondo.

Jim Rickards afferma che, secondo lui, la fine è vicina ed è fiducioso che questo giorno arriverà prima piuttosto che dopo. Mentre molti che pensano a questa data di fine prevista non sono sicuri di quando sarà, è abbastanza sicuro che accadrà presto. Ciò che rende questa previsione ancora più interessante è che, ritiene che la fine del dollaro sia imminente e la vede accadere prima di luglio.

Crede che il mercato dell’oro sarà uno dei principali beneficiari di ciò che accadrà al dollaro. Questo perché molti investitori ora stanno andando in una direzione completamente diversa quando si tratta di investimenti e l’oro ha senso per coloro che credono che il dollaro USA sia agli ultimi passi.

Gli investitori si stanno affrettando verso azioni e società, piuttosto che investire a lungo termine, ma non sono consapevoli del fatto che quando investono in questo modo, in realtà stanno spostando i loro soldi da un luogo sicuro lontano dal loro gruzzolo personale ed è in realtà avvicinandoli esattamente all’estremità opposta dello spettro. Queste persone stanno spostando i loro soldi in azioni che sono un prodotto volatile e stanno ottenendo i loro soldi dal tavolo senza combattere.

Di conseguenza, Jim Rickards ha costruito un grande business aiutando le persone a capire come trarre vantaggio da questi tipi di mosse e prendere la via d’uscita facile e non vedere i segni che il mondo sta per finire. Quando dice alla gente che i loro soldi sono sul tavolo, dovrebbero ascoltare e dovrebbero capire che ci sono alcuni grandi investimenti là fuori che stanno per dare loro un grande ritorno sui loro soldi e dovrebbero approfittare di quelle opportunità.

Crede che la fine del dollaro arriverà prima di agosto, quindi se stai cercando dei buoni investimenti che ti daranno un grande ritorno sui tuoi soldi, allora dovresti iniziare ad agire ora. Se hai bisogno di qualche consiglio aggiuntivo, chiedi a Jim Rickards una consulenza gratuita per discutere i tuoi piani di investimento e capire meglio come selezionare gli investimenti giusti per aiutarti a ottenere il massimo ritorno sui tuoi soldi.

Uno dei motivi per cui Jim Rickards ritiene che il dollaro finirà sul tavolo è perché, a suo avviso, è destinato a un crollo del mercato azionario e questo sarà un problema potenzialmente più grande del dot- bolla com. crisi perché la crisi è stata risolta con il dollaro USA, il che significa che coloro che hanno guadagnato denaro dal Dow dovrebbero aspettare circa un anno prima di avere un assaggio di ciò che accadrà.

Guerra dei prezzi del greggio, i timori del coronavirus mettono a fuoco i quattro anni di attività

Quando i prezzi del petrolio sono alti, il mondo usa più greggio e il prezzo sale. Ciò aumenta la domanda e, in definitiva, il costo del petrolio nel mercato mondiale.

Di conseguenza, aumentano anche i prezzi del petrolio. Allo stesso tempo, le forniture di petrolio rimangono costanti e quindi continuano a determinare il prezzo. In sostanza, la produzione e il consumo di petrolio sono in equilibrio tra loro.

In teoria, il problema con il petrolio è una fornitura limitata di petrolio e la domanda di petrolio è alta. In realtà, ci sono molti altri fattori in gioco. La domanda mondiale di petrolio è in aumento, soprattutto dalla metà degli anni Novanta. È aumentato anche perché le persone hanno potuto permettersi più benzina alla pompa.

L’aumento dei prezzi del petrolio ha anche aumentato le vendite di benzina in tutto il paese. Alla gente piace risparmiare denaro. A loro piace anche comprare gas ogni volta che è possibile.

Il timore del coronavirus si abbatte a prezzi elevati Anche se i prezzi del petrolio dovessero aumentare troppo, il prezzo della benzina non aumenterà tanto quanto a metà degli anni Novanta. Quindi l’effetto del Coronavirus Fears sembra aver avuto un impatto sui prezzi del gas.

Ciò non significa che il Coronavirus Fears non sia importante o di cui non valga la pena preoccuparsi. In effetti, possono essere più influenti di quanto pensiamo. Una volta che le persone si rendono conto che il Coronavirus è in ritardo rispetto ai loro prezzi del carburante, possono scegliere di guidare di meno o trovare modi alternativi per spostarsi in città.

Naturalmente, questo non significa che i prezzi del petrolio saliranno e poi scenderanno di nuovo in qualunque momento presto. Tuttavia, suggerisce alle persone di prestare attenzione al Coronavirus. Dopotutto, è lì in abbondanza e tutti possono prenderlo.

Sapendo questo, il primo passo per battere il Coronavirus è quello di ridurre la spesa in periodi di prezzi del petrolio. Molte persone tendono ad usare denaro extra o carte di credito quando i prezzi del petrolio salgono.

Si dimenticano quindi del Coronavirus e usano le loro carte di credito e il petrolio che sarebbe andato verso maggiori spese. Può sembrare un piccolo prezzo da pagare, ma col tempo si somma e finisce per costarti più denaro di quanto potresti immaginare.

Ci sono altri semplici consigli che puoi seguire che ti aiuteranno a risparmiare denaro e ridurre le tue spese. Questi includono ridurre le dimensioni della tua casa, assicurarti di non acquistare mobili e vestiti non necessari, acquistare articoli dalle vendite stagionali e tenere traccia delle tue bollette.

Seguendo questi semplici passaggi, avrai una famiglia più efficiente. Eviterai anche di sprecare denaro per acquisti costosi e di essere in grado di vivere con i tuoi mezzi, riducendo così il debito della tua carta di credito.

Il prezzo dell’oro trafigge $ 1.700 ma è sotto pressione per la scia del mercato azionario

Il prezzo dell’oro sta penetrando nel segno di $ 1.700 ma è stato messo sotto pressione dal mercato azionario e da fattori economici. Gli investitori sono ben consapevoli di questa tendenza dei prezzi perché il valore dell’oro è aumentato negli ultimi tempi.

Ciò è dovuto alla positiva performance dei mercati valutari, che non solo offrono agli investitori l’opportunità di realizzare profitti, ma offrono anche l’opportunità agli investitori di vendere il loro oro e scambiarlo con altre valute.

Tuttavia, il mercato azionario sta attraversando una crisi ora che molti investitori che erano saltati sul carro prima hanno deciso di restare indietro. Ciononostante, ci sono molte persone che continuano a trattenere l’oro come una forma di investimento e pensano che sia positivo per loro nonostante l’incertezza nel mercato azionario.

I pianificatori finanziari hanno previsto il peggio per il mercato azionario a causa del fatto che la tendenza sta influenzando negativamente l’economia. La liquidità della liquidità sta diminuendo perché gli istituti finanziari stanno vivendo un’enorme quantità di pignoramenti. Nel frattempo, anche il mercato azionario è colpito dalla crisi economica globale.

In tale scenario, è chiaro che il mercato azionario è già diventato uno dei posti peggiori per gli investitori nell’acquisto di oro. Il processo di acquisto per gli investitori è un po ‘complicato e complesso. Tuttavia, puoi ancora comprare il tuo oro in questa situazione.

È possibile scambiare oro a un tasso di mercato quando si desidera diversificare il proprio portafoglio o nel momento in cui si desidera coprire il rischio del proprio portafoglio finanziario. Puoi acquistare un pezzo d’oro da diverse fonti. Ad esempio, è possibile acquistare un quarto di oncia nel mercato azionario e venderlo a un prezzo più elevato perché il mercato azionario ha già toccato il fondo.

Molti pianificatori finanziari ritengono che ciò causerà un drammatico aumento dei prezzi dei vari beni sui quali viene investito il loro denaro. Ritengono che l’oro sia la prima vittima perché è diventato troppo costoso in borsa. Ritengono che l’investimento in altre attività come azioni o azioni in società con un modello di business redditizio sarà redditizio a lungo termine.

Come puoi vedere, la possibilità di acquistare oro a un prezzo inferiore è uno dei migliori motivi per cui le persone scelgono di acquistare e scambiare oro. Ad essere onesti, puoi trovare molte fonti in cui puoi acquistare oro a un prezzo più economico. Finché tieni l’orecchio a terra, puoi sicuramente trovare un sito che offre oro a basso costo.

Ci sono commercianti d’oro che offrono la possibilità di pagare in contanti per il loro oro. Pertanto, puoi facilmente acquistare oro e averlo consegnato a domicilio senza affrontare problemi di denaro. Ad esempio, se desideri acquistare due once d’oro per $ 80, puoi farlo tramite un rivenditore di oro.

Quando scambi l’oro, dovresti ricordare che ci sono alcune basi che dovresti conoscere prima di iniziare a comprare oro. Dovresti imparare come acquistare oro all’ingrosso perché in realtà puoi trovare molti rivenditori di oro che vendono questa forma di attività per meno di un grammo. Puoi anche trovare molti siti che offrono informazioni su come acquistare oro in blocco.

Tuttavia, dovresti sempre tenere presente che dovresti acquistare da una fonte rinomata perché puoi essere sicuro che tratteranno solo in grandi volumi. Dovresti anche scoprire lo standard in base al quale viene determinato il valore dell’oro. Poiché ci sono alcune persone che credono che il mercato dell’oro sia aumentato così tanto da penetrare nel segno dei $ 1000, molte persone hanno iniziato a entrarci.

Quando acquisti oro alla rinfusa, dovresti capire che i prezzi dell’oro sono scesi da quando la maggior parte dei lingotti d’oro è stata venduta negli ultimi tempi. Se sai come acquistare oro all’ingrosso, puoi guadagnare di più. Ancora più importante, dovresti sapere che l’oro sta aumentando di valore, il che significa che puoi facilmente guadagnare più soldi di quanto hai fatto quando hai acquistato il metallo in piccole quantità.

Pertanto, la chiave per sapere come acquistare oro alla rinfusa conosce i prezzi dell’oro. ed essere pronto a fronteggiare un certo ammontare di perdite se i prezzi diminuiranno ulteriormente.

L’euro potrebbe scendere sui dati CPI poiché COVID-19 blocca le scommesse di allentamento della BCE

Le politiche monetarie, in particolare l’Operazione Twist della Banca centrale europea (BCE) e il tasso di cambio dollaro-euro sembrano puntare in una direzione favorevole per gli investitori che cercano un periodo prolungato di politica monetaria accomodante. Perché? Un calo dell’inflazione dei prezzi al consumo combinato con un dollaro un po ‘più forte è indicativo della probabilità che la Federal Reserve inizierebbe ad allentarsi.

Un ambiente a basso tasso sarebbe di supporto per il tipo di inflazione che abbiamo visto negli Stati Uniti negli ultimi anni. Un aumento della disoccupazione farebbe aumentare l’inflazione ancora più rapidamente. I tassi bassi non si traducono necessariamente in una bassa inflazione.

Quindi perché, se i due round di stimolo della Fed fossero stati così efficaci, la banca centrale avrebbe in programma di ridurre la quantità di denaro che pomperà nell’economia. Perché avrebbe intenzione di allentare la politica monetaria? Perché non tornare alle facili politiche monetarie di qualche anno fa?

Bene, poiché la Banca centrale europea è una grande organizzazione con molte filiali, tra cui una a Washington, ci si potrebbe chiedere quale ruolo svolge la Banca d’Inghilterra in questo tiro alla fune tra filiali. La Banca d’Inghilterra sta influenzando la politica della BCE? In tal caso, agisce per conto della BCE o del governo del Regno Unito?

Una cosa è certa: come rappresentante della Banca centrale europea, Mario Draghi non è un fan dell’alta inflazione. Ritiene inoltre che fino a quando l’inflazione rimarrà al di sotto dell’obiettivo della BCE, sarà difficile mantenere una valuta forte. La banca deve avere un forte tasso di cambio per stimolare le esportazioni e aumentare le importazioni.

Cos’è un calo dell’euro? Un evidente vantaggio di un apprezzamento dell’euro è che significherebbe una riduzione del prezzo delle merci importate. Gli esportatori che non sono specializzati in prodotti che possono essere acquistati con un premio in un altro paese potrebbero vendere con uno sconto. E potrebbero espandere le loro operazioni e assumere lavoratori aggiuntivi in ​​altri paesi.

Naturalmente, ciò significa anche che si dovrebbe diventare più selettivi nei prodotti che si acquistano. Ad esempio, sarebbe sconsigliabile acquistare acciaio e televisori nell’euro. Bisognerebbe anche pensarci due volte prima di effettuare acquisti importanti di articoli di seconda mano. È difficile dire come un calo dell’euro possa influenzare gli Stati Uniti, ma si può solo sperare che non funzionerà contro gli esportatori statunitensi.

L’euro, come il dollaro, è un porto sicuro quando si tratta di investimenti. Ma quando c’è un calo del valore del dollaro, il valore dell’euro calerebbe. Quindi, se l’obiettivo è aumentare gli investimenti e proteggere le banche, è probabilmente una cattiva idea acquistare titoli denominati in euro.

È possibile, tuttavia, che la BCE adegui i suoi tassi di interesse in modo tale da proteggere il valore dell’euro. Ancora una volta, stiamo parlando di un’organizzazione grande e complessa. Ciò che accade lì non può essere spiegato con la semplice stampa e conversazione.

La Banca centrale europea sarebbe saggia a resistere a qualsiasi ulteriore inasprimento della politica monetaria. È molto più saggio attendere che il dollaro continui a rafforzarsi nei confronti dell’euro.

Poiché così tanti dollari sono già stati investiti all’estero, con l’idea che questi investimenti diventeranno più attraenti quando il dollaro si riprenderà, il dollaro più debole probabilmente spingerebbe gli acquirenti a trattenere quei dollari e li userebbe per acquistare beni e servizi che altrimenti sarebbero importato. a un costo molto più elevato. Se si possono trovare occasioni per quei beni e servizi, potrebbe essere un buon momento per acquistare.

Peso messicano a rischio vs Dollaro USA, Peso Tori vicino al record

Proprio quando pensavi che il crollo del Peso messicano sarebbe stato un evento unico, continua a succedere. Sebbene oggi gran parte del mondo veda la crisi del debito europeo e le azioni della BCE come le principali cause di questa crisi, numerosi fattori stanno ancora contribuendo ai problemi economici che il Messico e molti altri paesi dell’America Latina stanno affrontando.

Numerosi analisti hanno avvertito che la caduta del Peso messicano non si fermerà presto. Questo nonostante il fatto che molti trader rimangano convinti che il paese non soccomberà alle sue difficoltà finanziarie. Questo anche se ci sono altri commercianti di valute che credono che questo sia uno dei periodi migliori per investire nel Peso messicano poiché ci sono molti indicatori tecnici che indicano una caduta rapida.

Anche se molti investitori credono ancora che i problemi nell’economia del Messico non siano abbastanza gravi da far perdere il lavoro a un gran numero di persone, è ormai chiaro che anche se il dollaro USA non è interessato, il Peso messicano ha iniziato a deprezzarsi. Ciò ha portato l’ingresso di un nuovo gruppo di investitori nel mercato e questo ha creato una situazione in cui il valore del Peso messicano inizia a scendere fino al 10% ogni giorno.

Naturalmente, la domanda di oro nei mercati messicani è uno dei motivi principali per cui il prezzo del peso messicano sta calando, e alcuni trader che vedono diminuire il valore in dollari del peso messicano stanno iniziando a vendere i loro pesi messicani. Mentre ci sono molti analisti economici che insistono sul fatto che il Peso messicano continuerà a diminuire, altri esperti sono ora più rialzisti e prevedono che il Peso messicano scenderà a 80 pesos entro la fine dell’anno.

Quindi, come possono aspettarsi questi esperti e perché i tori del Peso messicano sembrano essere per lo più positivi al riguardo? È possibile che il valore precipitante del Peso messicano sia il segnale del primo passo verso la svalutazione del dollaro USA?

Bene, è molto possibile e mentre la maggior parte di queste persone sta iniziando a fare soldi in questo periodo economico, puoi anche guadagnare vendendo i tuoi Pesos messicani quando il valore inizia a scendere al livello attuale di 79 pesos. Naturalmente, questo è quando i commercianti di valute che pensano che il dollaro USA non sia sotto pressione iniziano a vendere i loro Pesos messicani, e quando la maggior parte di queste persone inizia a vendere i loro Pesos messicani, puoi aspettarti che il valore del Peso messicano ricomincerà a cadere.

Naturalmente, ciò non significa che i tori del Peso messicano si sbaglieranno quando prevedono che il valore del Peso messicano scenderà fino al 25% rispetto al suo livello attuale. Alcuni analisti prevedono che il valore del Peso messicano salirà a circa 87 pesos entro la fine dell’anno.

Questo perché la ragione per cui il valore del peso messicano sta precipitando è dovuta al fatto che la crisi economica nel paese ha spinto il paese in una spirale discendente. La svalutazione del peso nel mezzo di tale crisi non è ovviamente una buona cosa, ma anche se la situazione economica in Messico migliorerà in futuro, ciò non significa che il valore del Peso messicano sarà improvvisamente in grado per recuperare tutte le perdite.

Ci sono ancora molti trader che sono convinti che il dollaro USA rimarrà in una posizione forte nei prossimi anni e questo significa che continuano a speculare sulla possibilità che il valore del Peso messicano si riprenda lentamente. e che trarranno profitto dal processo.

Uno dei motivi per cui il valore del Peso messicano è diminuito così tanto negli ultimi mesi è dovuto al fatto che ci sono ancora molti investitori che credono che il dollaro USA non perderà il suo valore almeno fino alla fine del 2020. ed è anche chiaro che ci sono ancora alcune persone che compreranno il dollaro USA con il loro conto di risparmio quando si rendono conto che non si deprezzerà ulteriormente.

Prospettive USD / MXN: il taglio dei tassi evidenzia il valore commerciale del peso messicano

Un semplice riferimento a un semplice fatto può aiutare a comprendere la situazione tra USD / MXN e USD / CAD. Il fatto che USD / MXN sia quasi neutrale in questo momento e che il modo in cui l’USD / CAD sia ipercomprato evidenzi la volatilità della coppia USD / CAD.

La coppia di valute oggi ha ancora molta strada da fare prima di raggiungere un equilibrio con il dollaro USA. Il dollaro forte è principalmente responsabile della riduzione dei tassi nel peso. Ci sono diversi fattori dietro i movimenti del commercio di valuta.

Per avere una relazione stabile con l’USD, un paese deve essere su una base stabile in termini di PIL. Una tendenza fluttuante nella crescita del PIL porta a un debole USD / CAD.

I tagli alla spesa pubblica, l’inflazione e le crescenti pressioni inflazionistiche sono i principali fattori che hanno guidato gli scambi di valuta nel recente passato. Questi fattori hanno costretto il governo a intraprendere alcune azioni monetarie e fiscali.

Un buon posto per guardare i tassi di cambio e sviluppare una solida strategia di cambio è sull’USD / CAD che ha guadagnato quasi il cinquanta per cento rispetto al dollaro USA. L’importanza delle prospettive e dei cambiamenti USD / CAD si basa su molti fattori come le politiche del governo del Messico, la reazione del mercato alle politiche del governo del Messico, gli sviluppi in Messico, la bilancia dei pagamenti del Messico, la politica monetaria del Messico , fattori di rischio, afflussi di capitali in Messico e riduzione dei tassi nel peso.

Il dollaro USA ha recentemente ottenuto un forte sostegno e il peso messicano è diminuito. Pertanto, è importante comprendere le tendenze prima di investire e negoziare in qualsiasi coppia di valute.

L’USD / CAD ha effettivamente perso terreno nei confronti dell’USD, ma si è leggermente ripreso e rimane il principale supporto direzionale. Al contrario, non esiste una direzione chiara per il peso. Gli investitori devono analizzare i fattori sopra menzionati e disporre di una solida strategia di cambio.

L’area di caduta libera nel FX di Sydney sta emergendo come area privilegiata per il trading di coppie di valute. Ci sono diverse ragioni per ciò che includono: afflussi su larga scala in Australia, rafforzamento del dollaro australiano e l’indurimento della situazione politica in Brasile che, a lungo termine, potrebbe non andare secondo i piani.

Il commercio di valuta, ovviamente, dipende dal livello di crescita economica, dalla forza della valuta, dall’inflazione e dalla situazione politica in un determinato paese. È importante prestare attenzione a queste informazioni e sfruttare le situazioni specifiche prima di investire in una particolare coppia di valute.

Esistono vari rischi particolari associati al trading di valuta. Dal momento che una coppia di valute richiede conoscenza ed esperienza per comprendere i principi coinvolti, è essenziale avere una certa conoscenza ed esperienza. In altre parole, è sempre consigliabile negoziare e investire in coppie di valute su cui hai una buona padronanza.

Anche il costo del commercio è diventato più costoso del dollaro target. Sebbene il costo del commercio per qualsiasi coppia di valute vari da un’impresa all’altra, il costo del commercio è aumentato nel recente passato. Pertanto, è meglio trovare un’alternativa se puoi permetterti di perdere il costo inferiore.

Panoramica delle valute – USD / MXN Outlook: il dollaro è ipercomprato?

Sterlina britannica (GBP) Ultimi: ancora in calo rispetto agli acquirenti preoccupati della Brexit

Il seguente articolo è un breve riassunto delle recenti notizie della sterlina britannica (GBP). È una buona lettura se sei interessato al mercato valutario o se vuoi capire come funziona per essere in grado di individuare quando sta per accadere una mossa.

Con la Gran Bretagna che ha votato per la Brexit e solo cinque giorni prima che ci vorrà molto tempo per risolvere i dettagli dell’uscita dall’Unione Europea, la Sterlina è calata bruscamente. Gli investitori nella sterlina stanno osservando i risultati del sondaggio per vedere cosa riserva il futuro per il nuovo governo del Regno Unito.

Ciò può indurre un certo numero di persone a chiedersi se debbano o meno muoversi nella direzione della loro preferenza valutaria di lunga data. Bene, alcuni credono che il peggio sia finito, l’accordo sulla Brexit è stato concordato, ma altri no, e ci sono quelli che non vogliono muoversi in nessuna delle due direzioni.

I due metodi principali per uscire dalla sterlina sono farlo con il cambio di valute o cambiando la tua banca centrale. Esistono una serie di problemi con entrambe queste scelte, la prima è la possibilità di fluttuazioni dei tassi di cambio a breve termine, e la seconda è il possibile impatto delle variazioni sui tassi di interesse che si stanno pagando.

Questo è il motivo per cui le banche centrali dei paesi che hanno problemi a utilizzare la sterlina come mezzo per controllare l’inflazione e controllare il tasso di cambio adottano misure per lasciare che l’euro e le altre valute sfuggano al controllo. Adottano inoltre misure per modificare i tassi di interesse, mantenendoli uguali o nell’intervallo dei livelli normali.

Ora, c’è ancora preoccupazione per l’euro, poiché la Banca centrale europea è in grado di prendere in prestito dalla BCE e concedere prestiti alle banche europee, ma ciò renderà l’euro più prezioso, il che significa che l’euro vale ancora meno del GBP , rendendolo un’opzione interessante per alcuni. Per altri, l’euro è la strada da percorrere.

La sterlina britannica è in realtà l’unica valuta nazionale che non partecipa a un sistema euro. Quindi, mentre l’euro potrebbe essere sotto pressione ed è possibile che un numero maggiore di paesi lascerà l’euro, la sterlina britannica è ancora uno dei pochi posti in cui la moneta unica è relativamente stabile.

Quindi, sebbene ciò possa essere motivo di preoccupazione, ciò non significa che non si possa commerciare nella Sterlina britannica con altre nazioni, anche se il popolo britannico vota per lasciare l’UE. Tuttavia, il movimento del GBP viene solitamente effettuato attraverso il sistema del tasso interbancario offerto di Londra (LIBOR).

Questo è ciò che stai pagando per la valuta estera, quindi se devi pagare l’euro, puoi utilizzare il tasso interbancario offerto di Londra (LIBOR) per effettuare i pagamenti. Questo è il modo migliore per imparare a negoziare nella Sterlina, poiché puoi negoziare la Sterlina senza negoziare l’Euro.

Ci sono alcuni motivi per cui l’euro sta diventando più forte, e non è perché l’euro ha creato una crisi valutaria in Europa. Il motivo è la drammatica svalutazione che ha fatto parte del tracollo finanziario globale del 2020.

Se il Regno Unito smetterà di usare l’euro, e quindi permetterà all’euro di svalutare, l’euro cadrà. Ciò significa che ci sarà un movimento nella direzione della sterlina e una variazione del tasso di cambio.

Prospettiva del dollaro USA rialzista in vista dei dati di lavori in movimento sul mercato

Il dollaro USA in prospettiva rialzista per i dati sui lavori in movimento sul mercato. Non c’è dubbio che il Dollaro USA è ai massimi storici ed è destinato a continuare la salita. In effetti è possibile che il dollaro USA possa superare il livello di 100 dollari contro l’euro, il franco svizzero e lo yen.

Naturalmente la cosa grandiosa del dollaro USA è che può scambiare in entrambe le direzioni e persino contro la maggior parte delle principali valute mondiali. Ciò significa che il dollaro USA ha la capacità di negoziare in entrambi i modi con pochissimi rischi.

In un mercato a flusso libero il dollaro USA ha senso se l’economia sta andando bene. Una volta che l’economia globale inizia a rallentare, questo è il momento in cui il dollaro USA diminuirà rispetto all’euro, al franco svizzero e allo yen.

Ma in un mercato rialzista, la situazione potrebbe essere invertita e un calo del dollaro USA potrebbe segnalare un’inversione di tendenza al rialzo. Ciò potrebbe portare a un rally in altre principali valute mondiali e alla fine portare a un nuovo massimo storico nel dollaro USA.

Una cosa è certa ed è che ci saranno nuovi massimi ovunque, mentre gli investitori scoprono nuove società e nuove fonti di ricchezza. E, come stiamo vedendo ora con l’Europa, il dollaro USA potrebbe riprendersi.

Quindi di cosa possono arricchirsi gli investitori? Bene, possono diventare ricchi di oro e argento.

Quando c’è un lungo tratto di nuovi massimi, molti investitori iniziano a cercare modi migliori per proteggere i loro portafogli. Molti si stanno rivolgendo a materie prime che sono state al centro degli investimenti per secoli.

Storicamente il mercato dell’oro è stato uno dei modi migliori per proteggere il tuo portafoglio durante questi periodi di nuovi massimi. Ma come puoi proteggere i tuoi investimenti, se non sai cosa riserva il futuro?

Bene, con la nuova tecnologia ora disponibile, è facile scoprire il valore futuro dei nuovi massimi. Il grosso problema è che alcune persone usano la tecnologia più recente per prevedere quale mercato sorgerà e quel mercato diminuirà.

Se sei una di queste persone che usano questo tipo di tecnologia, mi dispiace dirti che ti sbaglierai spesso e potresti perdere alcune grandi opportunità per sfruttare i segnali del mercato rialzista. Potrebbero anche utilizzare queste informazioni per fuorviare e farti perdere denaro.

La buona notizia è che c’è un altro modo che può aiutarti a scoprire quali saranno i profitti futuri in modo da poter trarre vantaggio dai segnali di mercato e sfruttare il mercato rialzista e avere successo. Il futuro è adesso e l’investitore intelligente ne è consapevole e pronto a trarre profitto.

L’euro può aumentare sulle vendite al dettaglio in quanto rilascio di debito chiave degli operatori

Alcuni ritengono che la forza dell’euro oggi sia stata trainata in parte dalle vendite al dettaglio nel Regno Unito, che sono diminuite alla fine di marzo. Perché? Bene, nel corso degli ultimi mesi, il settore del commercio al dettaglio nel Regno Unito è stato colpito dal triplo colpo di aumento dell’IVA, bassa crescita e rallentamento della spesa per consumi.

Di conseguenza, la crescita delle vendite al dettaglio ha preso velocità, e per questo motivo il mercato azionario europeo sta registrando più apprezzamento e crescita ora. Attualmente è scambiato a un livello mai visto dall’estate del 2020. Uno dei motivi principali di questa lenta crescita è rappresentato dalle vendite al dettaglio perché lo slancio al rialzo è stato scarso o nullo.

Poiché questo slancio sta volgendo al termine, non sorprende che anche le vendite al dettaglio stiano iniziando a rallentare. Detto questo, come possono gli operatori vedere questa inversione come un potenziale positivo nel prezzo in euro?

In termini di euro, è probabile che la tendenza al ribasso continui ed è su questo che gli operatori dovrebbero concentrarsi. Come commerciante, hai due opzioni da tenere d’occhio: la forza dell’euro e la forza della sterlina.

Se l’euro continua a indebolirsi, allora troverai la probabilità che cadrà ulteriormente e sarà rialzista. Tuttavia, se la sterlina rimane forte, allora fornirà supporto rialzista in quanto si trova vicino alla linea ventennale.

Mentre la sterlina è rimasta forte, l’euro è in calo in termini di forza. Di conseguenza, l’euro potrebbe aumentare man mano che le vendite al dettaglio continuano a salire e il calo della sterlina diventa il maggiore contributo alla sua forza.

Molti trader scommettono che le vendite al dettaglio continueranno a crescere a un ritmo costante e potrebbero persino raggiungere nuovi massimi. Coloro che hanno una prospettiva a lungo termine possono considerare questa opportunità, in particolare se si considera che le vendite al dettaglio aumenteranno man mano che la spesa dei consumatori continua a crescere.

Pertanto, quando l’euro supera la linea dei vent’anni, hai il potenziale per diventare milionario. Potresti anche avere la possibilità di diventare un miliardario raccogliendo diverse case da molti milioni di sterline dai cacciatori di occasioni.

Se l’euro scende, vedrai che le vendite al dettaglio iniziano a calare in termini reali. Queste cadute influenzeranno il valore della sterlina e, in tal modo, l’euro potrebbe salire contro la sterlina.

Ciò è possibile perché se le vendite al dettaglio continuano a calare e la sterlina rimane debole, allora potresti iniziare a vedere il maggior importo di euro venduto ai prezzi più bassi. Potrebbe anche esserci un aumento del numero di proprietà da milioni di sterline vendute a prezzi molto bassi.

In sintesi, la forza dell’euro è un fattore che devi considerare. Il potenziale per le vendite al dettaglio di salire ai livelli più alti della storia, combinato con una forte sterlina è un’ottima combinazione.

Il dollaro USA può fiorire in prospettiva FOMC, utili societari

La riunione del FOMC di oggi si concentrerà sulle sue prospettive per la politica monetaria. La banca centrale si sta allontanando dall’affidarsi alla visione “keynesiana” dell’offerta e della domanda nel fissare i tassi di interesse. Anche l’obiettivo dell’inflazione sta diventando meno importante.

La politica monetaria è diventata molto più flessibile con il nuovo FOMC. Non è più sotto il controllo del presidente, Janet Yellen, ma di un comitato di sette persone.

Naturalmente, si potrebbe pensare che i fondi del mercato monetario svolgano un ruolo nel determinare i tassi di interesse. Tuttavia, ciò non significa che siano impotenti: è necessario ottenere il proprio rendimento e le fluttuazioni dei tassi di interesse devono essere adeguate.

L’unico modo in cui gli utili aziendali possono aumentare è se stanno aumentando più rapidamente dell’economia. Coloro che prevedono che il FOMC andrà al contrario nei prossimi mesi o anni dovrebbero fare attenzione a ciò che desiderano.

Janet Yellen non sembra avere molta fiducia in quelle previsioni così come sono. Si aspetta che il dollaro inizi a fiorire nei prossimi mesi.

Questo perché i margini di profitto aumenteranno, il numero di posti di lavoro creati aumenterà e la Federal Reserve inizierà a utilizzare una parte maggiore del proprio bilancio per coprire il deficit fiscale. Ciò, tuttavia, dipende dal fatto che l’economia inizi a crescere più rapidamente. Naturalmente, se il recupero è lento, i profitti ne risentiranno.

Forse la Fed alla fine troverà la giusta direzione politica dopo tutto, e di conseguenza ci sarà uno spread di rendimento più elevato tra il rendimento dei titoli del Tesoro USA lunghi e il rendimento dei titoli del Tesoro USA brevi. Lo spread dei rendimenti è anche uno dei motivi per cui i rendimenti sono molto bassi e perché così tante obbligazioni statunitensi a lungo termine stanno cedendo meno di una volta.

Il costo del capitale è un altro fattore importante da tenere d’occhio. Non vi è alcun motivo per cui i rendimenti degli investimenti non dovrebbero crescere a un ritmo molto più rapido del tasso di inflazione. Ma ciò può accadere solo se l’azienda è redditizia.

Tuttavia, il codice fiscale è molto complesso e potrebbe essere colpito da un controllo fiscale IRS in qualsiasi momento. Quindi, ci sono sempre problemi con i contratti governativi e la proprietà. I mercati monetari e creditizi possono muoversi in entrambe le direzioni in fretta e, a meno che la politica non sia abbastanza intelligente da adattarsi alle condizioni attuali, potrebbe subire gravi perdite.

D’altra parte, forse l’ultima mossa della Federal Reserve di prendere decisioni politiche non soggette al controllo pubblico può essere la scintilla che spinge il dollaro americano a fiorire. Prima che ciò accada, gli Stati Uniti si allontaneranno dall’essere la valuta di riserva mondiale e dall’essere un “importatore netto”. Se la Fed pensa che ciò porterà a un vero boom delle esportazioni statunitensi, potrebbero farsi strada.

Una volta che il dollaro USA fiorirà in una direzione positiva e inizierà ad apprezzare, il mondo dovrà arrampicarsi per ottenere le sue esportazioni negli Stati Uniti. Proprio come negli anni 1920, molti paesi dovranno importare beni e servizi statunitensi per evitare il fallimento.