Autore: admin

Prospettive USD / MXN: il taglio dei tassi evidenzia il valore commerciale del peso messicano

Un semplice riferimento a un semplice fatto può aiutare a comprendere la situazione tra USD / MXN e USD / CAD. Il fatto che USD / MXN sia quasi neutrale in questo momento e che il modo in cui l’USD / CAD sia ipercomprato evidenzi la volatilità della coppia USD / CAD.

La coppia di valute oggi ha ancora molta strada da fare prima di raggiungere un equilibrio con il dollaro USA. Il dollaro forte è principalmente responsabile della riduzione dei tassi nel peso. Ci sono diversi fattori dietro i movimenti del commercio di valuta.

Per avere una relazione stabile con l’USD, un paese deve essere su una base stabile in termini di PIL. Una tendenza fluttuante nella crescita del PIL porta a un debole USD / CAD.

I tagli alla spesa pubblica, l’inflazione e le crescenti pressioni inflazionistiche sono i principali fattori che hanno guidato gli scambi di valuta nel recente passato. Questi fattori hanno costretto il governo a intraprendere alcune azioni monetarie e fiscali.

Un buon posto per guardare i tassi di cambio e sviluppare una solida strategia di cambio è sull’USD / CAD che ha guadagnato quasi il cinquanta per cento rispetto al dollaro USA. L’importanza delle prospettive e dei cambiamenti USD / CAD si basa su molti fattori come le politiche del governo del Messico, la reazione del mercato alle politiche del governo del Messico, gli sviluppi in Messico, la bilancia dei pagamenti del Messico, la politica monetaria del Messico , fattori di rischio, afflussi di capitali in Messico e riduzione dei tassi nel peso.

Il dollaro USA ha recentemente ottenuto un forte sostegno e il peso messicano è diminuito. Pertanto, è importante comprendere le tendenze prima di investire e negoziare in qualsiasi coppia di valute.

L’USD / CAD ha effettivamente perso terreno nei confronti dell’USD, ma si è leggermente ripreso e rimane il principale supporto direzionale. Al contrario, non esiste una direzione chiara per il peso. Gli investitori devono analizzare i fattori sopra menzionati e disporre di una solida strategia di cambio.

L’area di caduta libera nel FX di Sydney sta emergendo come area privilegiata per il trading di coppie di valute. Ci sono diverse ragioni per ciò che includono: afflussi su larga scala in Australia, rafforzamento del dollaro australiano e l’indurimento della situazione politica in Brasile che, a lungo termine, potrebbe non andare secondo i piani.

Il commercio di valuta, ovviamente, dipende dal livello di crescita economica, dalla forza della valuta, dall’inflazione e dalla situazione politica in un determinato paese. È importante prestare attenzione a queste informazioni e sfruttare le situazioni specifiche prima di investire in una particolare coppia di valute.

Esistono vari rischi particolari associati al trading di valuta. Dal momento che una coppia di valute richiede conoscenza ed esperienza per comprendere i principi coinvolti, è essenziale avere una certa conoscenza ed esperienza. In altre parole, è sempre consigliabile negoziare e investire in coppie di valute su cui hai una buona padronanza.

Anche il costo del commercio è diventato più costoso del dollaro target. Sebbene il costo del commercio per qualsiasi coppia di valute vari da un’impresa all’altra, il costo del commercio è aumentato nel recente passato. Pertanto, è meglio trovare un’alternativa se puoi permetterti di perdere il costo inferiore.

Panoramica delle valute – USD / MXN Outlook: il dollaro è ipercomprato?

Sterlina britannica (GBP) Ultimi: ancora in calo rispetto agli acquirenti preoccupati della Brexit

Il seguente articolo è un breve riassunto delle recenti notizie della sterlina britannica (GBP). È una buona lettura se sei interessato al mercato valutario o se vuoi capire come funziona per essere in grado di individuare quando sta per accadere una mossa.

Con la Gran Bretagna che ha votato per la Brexit e solo cinque giorni prima che ci vorrà molto tempo per risolvere i dettagli dell’uscita dall’Unione Europea, la Sterlina è calata bruscamente. Gli investitori nella sterlina stanno osservando i risultati del sondaggio per vedere cosa riserva il futuro per il nuovo governo del Regno Unito.

Ciò può indurre un certo numero di persone a chiedersi se debbano o meno muoversi nella direzione della loro preferenza valutaria di lunga data. Bene, alcuni credono che il peggio sia finito, l’accordo sulla Brexit è stato concordato, ma altri no, e ci sono quelli che non vogliono muoversi in nessuna delle due direzioni.

I due metodi principali per uscire dalla sterlina sono farlo con il cambio di valute o cambiando la tua banca centrale. Esistono una serie di problemi con entrambe queste scelte, la prima è la possibilità di fluttuazioni dei tassi di cambio a breve termine, e la seconda è il possibile impatto delle variazioni sui tassi di interesse che si stanno pagando.

Questo è il motivo per cui le banche centrali dei paesi che hanno problemi a utilizzare la sterlina come mezzo per controllare l’inflazione e controllare il tasso di cambio adottano misure per lasciare che l’euro e le altre valute sfuggano al controllo. Adottano inoltre misure per modificare i tassi di interesse, mantenendoli uguali o nell’intervallo dei livelli normali.

Ora, c’è ancora preoccupazione per l’euro, poiché la Banca centrale europea è in grado di prendere in prestito dalla BCE e concedere prestiti alle banche europee, ma ciò renderà l’euro più prezioso, il che significa che l’euro vale ancora meno del GBP , rendendolo un’opzione interessante per alcuni. Per altri, l’euro è la strada da percorrere.

La sterlina britannica è in realtà l’unica valuta nazionale che non partecipa a un sistema euro. Quindi, mentre l’euro potrebbe essere sotto pressione ed è possibile che un numero maggiore di paesi lascerà l’euro, la sterlina britannica è ancora uno dei pochi posti in cui la moneta unica è relativamente stabile.

Quindi, sebbene ciò possa essere motivo di preoccupazione, ciò non significa che non si possa commerciare nella Sterlina britannica con altre nazioni, anche se il popolo britannico vota per lasciare l’UE. Tuttavia, il movimento del GBP viene solitamente effettuato attraverso il sistema del tasso interbancario offerto di Londra (LIBOR).

Questo è ciò che stai pagando per la valuta estera, quindi se devi pagare l’euro, puoi utilizzare il tasso interbancario offerto di Londra (LIBOR) per effettuare i pagamenti. Questo è il modo migliore per imparare a negoziare nella Sterlina, poiché puoi negoziare la Sterlina senza negoziare l’Euro.

Ci sono alcuni motivi per cui l’euro sta diventando più forte, e non è perché l’euro ha creato una crisi valutaria in Europa. Il motivo è la drammatica svalutazione che ha fatto parte del tracollo finanziario globale del 2020.

Se il Regno Unito smetterà di usare l’euro, e quindi permetterà all’euro di svalutare, l’euro cadrà. Ciò significa che ci sarà un movimento nella direzione della sterlina e una variazione del tasso di cambio.

Prospettiva del dollaro USA rialzista in vista dei dati di lavori in movimento sul mercato

Il dollaro USA in prospettiva rialzista per i dati sui lavori in movimento sul mercato. Non c’è dubbio che il Dollaro USA è ai massimi storici ed è destinato a continuare la salita. In effetti è possibile che il dollaro USA possa superare il livello di 100 dollari contro l’euro, il franco svizzero e lo yen.

Naturalmente la cosa grandiosa del dollaro USA è che può scambiare in entrambe le direzioni e persino contro la maggior parte delle principali valute mondiali. Ciò significa che il dollaro USA ha la capacità di negoziare in entrambi i modi con pochissimi rischi.

In un mercato a flusso libero il dollaro USA ha senso se l’economia sta andando bene. Una volta che l’economia globale inizia a rallentare, questo è il momento in cui il dollaro USA diminuirà rispetto all’euro, al franco svizzero e allo yen.

Ma in un mercato rialzista, la situazione potrebbe essere invertita e un calo del dollaro USA potrebbe segnalare un’inversione di tendenza al rialzo. Ciò potrebbe portare a un rally in altre principali valute mondiali e alla fine portare a un nuovo massimo storico nel dollaro USA.

Una cosa è certa ed è che ci saranno nuovi massimi ovunque, mentre gli investitori scoprono nuove società e nuove fonti di ricchezza. E, come stiamo vedendo ora con l’Europa, il dollaro USA potrebbe riprendersi.

Quindi di cosa possono arricchirsi gli investitori? Bene, possono diventare ricchi di oro e argento.

Quando c’è un lungo tratto di nuovi massimi, molti investitori iniziano a cercare modi migliori per proteggere i loro portafogli. Molti si stanno rivolgendo a materie prime che sono state al centro degli investimenti per secoli.

Storicamente il mercato dell’oro è stato uno dei modi migliori per proteggere il tuo portafoglio durante questi periodi di nuovi massimi. Ma come puoi proteggere i tuoi investimenti, se non sai cosa riserva il futuro?

Bene, con la nuova tecnologia ora disponibile, è facile scoprire il valore futuro dei nuovi massimi. Il grosso problema è che alcune persone usano la tecnologia più recente per prevedere quale mercato sorgerà e quel mercato diminuirà.

Se sei una di queste persone che usano questo tipo di tecnologia, mi dispiace dirti che ti sbaglierai spesso e potresti perdere alcune grandi opportunità per sfruttare i segnali del mercato rialzista. Potrebbero anche utilizzare queste informazioni per fuorviare e farti perdere denaro.

La buona notizia è che c’è un altro modo che può aiutarti a scoprire quali saranno i profitti futuri in modo da poter trarre vantaggio dai segnali di mercato e sfruttare il mercato rialzista e avere successo. Il futuro è adesso e l’investitore intelligente ne è consapevole e pronto a trarre profitto.

L’euro può aumentare sulle vendite al dettaglio in quanto rilascio di debito chiave degli operatori

Alcuni ritengono che la forza dell’euro oggi sia stata trainata in parte dalle vendite al dettaglio nel Regno Unito, che sono diminuite alla fine di marzo. Perché? Bene, nel corso degli ultimi mesi, il settore del commercio al dettaglio nel Regno Unito è stato colpito dal triplo colpo di aumento dell’IVA, bassa crescita e rallentamento della spesa per consumi.

Di conseguenza, la crescita delle vendite al dettaglio ha preso velocità, e per questo motivo il mercato azionario europeo sta registrando più apprezzamento e crescita ora. Attualmente è scambiato a un livello mai visto dall’estate del 2020. Uno dei motivi principali di questa lenta crescita è rappresentato dalle vendite al dettaglio perché lo slancio al rialzo è stato scarso o nullo.

Poiché questo slancio sta volgendo al termine, non sorprende che anche le vendite al dettaglio stiano iniziando a rallentare. Detto questo, come possono gli operatori vedere questa inversione come un potenziale positivo nel prezzo in euro?

In termini di euro, è probabile che la tendenza al ribasso continui ed è su questo che gli operatori dovrebbero concentrarsi. Come commerciante, hai due opzioni da tenere d’occhio: la forza dell’euro e la forza della sterlina.

Se l’euro continua a indebolirsi, allora troverai la probabilità che cadrà ulteriormente e sarà rialzista. Tuttavia, se la sterlina rimane forte, allora fornirà supporto rialzista in quanto si trova vicino alla linea ventennale.

Mentre la sterlina è rimasta forte, l’euro è in calo in termini di forza. Di conseguenza, l’euro potrebbe aumentare man mano che le vendite al dettaglio continuano a salire e il calo della sterlina diventa il maggiore contributo alla sua forza.

Molti trader scommettono che le vendite al dettaglio continueranno a crescere a un ritmo costante e potrebbero persino raggiungere nuovi massimi. Coloro che hanno una prospettiva a lungo termine possono considerare questa opportunità, in particolare se si considera che le vendite al dettaglio aumenteranno man mano che la spesa dei consumatori continua a crescere.

Pertanto, quando l’euro supera la linea dei vent’anni, hai il potenziale per diventare milionario. Potresti anche avere la possibilità di diventare un miliardario raccogliendo diverse case da molti milioni di sterline dai cacciatori di occasioni.

Se l’euro scende, vedrai che le vendite al dettaglio iniziano a calare in termini reali. Queste cadute influenzeranno il valore della sterlina e, in tal modo, l’euro potrebbe salire contro la sterlina.

Ciò è possibile perché se le vendite al dettaglio continuano a calare e la sterlina rimane debole, allora potresti iniziare a vedere il maggior importo di euro venduto ai prezzi più bassi. Potrebbe anche esserci un aumento del numero di proprietà da milioni di sterline vendute a prezzi molto bassi.

In sintesi, la forza dell’euro è un fattore che devi considerare. Il potenziale per le vendite al dettaglio di salire ai livelli più alti della storia, combinato con una forte sterlina è un’ottima combinazione.

Il dollaro USA può fiorire in prospettiva FOMC, utili societari

La riunione del FOMC di oggi si concentrerà sulle sue prospettive per la politica monetaria. La banca centrale si sta allontanando dall’affidarsi alla visione “keynesiana” dell’offerta e della domanda nel fissare i tassi di interesse. Anche l’obiettivo dell’inflazione sta diventando meno importante.

La politica monetaria è diventata molto più flessibile con il nuovo FOMC. Non è più sotto il controllo del presidente, Janet Yellen, ma di un comitato di sette persone.

Naturalmente, si potrebbe pensare che i fondi del mercato monetario svolgano un ruolo nel determinare i tassi di interesse. Tuttavia, ciò non significa che siano impotenti: è necessario ottenere il proprio rendimento e le fluttuazioni dei tassi di interesse devono essere adeguate.

L’unico modo in cui gli utili aziendali possono aumentare è se stanno aumentando più rapidamente dell’economia. Coloro che prevedono che il FOMC andrà al contrario nei prossimi mesi o anni dovrebbero fare attenzione a ciò che desiderano.

Janet Yellen non sembra avere molta fiducia in quelle previsioni così come sono. Si aspetta che il dollaro inizi a fiorire nei prossimi mesi.

Questo perché i margini di profitto aumenteranno, il numero di posti di lavoro creati aumenterà e la Federal Reserve inizierà a utilizzare una parte maggiore del proprio bilancio per coprire il deficit fiscale. Ciò, tuttavia, dipende dal fatto che l’economia inizi a crescere più rapidamente. Naturalmente, se il recupero è lento, i profitti ne risentiranno.

Forse la Fed alla fine troverà la giusta direzione politica dopo tutto, e di conseguenza ci sarà uno spread di rendimento più elevato tra il rendimento dei titoli del Tesoro USA lunghi e il rendimento dei titoli del Tesoro USA brevi. Lo spread dei rendimenti è anche uno dei motivi per cui i rendimenti sono molto bassi e perché così tante obbligazioni statunitensi a lungo termine stanno cedendo meno di una volta.

Il costo del capitale è un altro fattore importante da tenere d’occhio. Non vi è alcun motivo per cui i rendimenti degli investimenti non dovrebbero crescere a un ritmo molto più rapido del tasso di inflazione. Ma ciò può accadere solo se l’azienda è redditizia.

Tuttavia, il codice fiscale è molto complesso e potrebbe essere colpito da un controllo fiscale IRS in qualsiasi momento. Quindi, ci sono sempre problemi con i contratti governativi e la proprietà. I mercati monetari e creditizi possono muoversi in entrambe le direzioni in fretta e, a meno che la politica non sia abbastanza intelligente da adattarsi alle condizioni attuali, potrebbe subire gravi perdite.

D’altra parte, forse l’ultima mossa della Federal Reserve di prendere decisioni politiche non soggette al controllo pubblico può essere la scintilla che spinge il dollaro americano a fiorire. Prima che ciò accada, gli Stati Uniti si allontaneranno dall’essere la valuta di riserva mondiale e dall’essere un “importatore netto”. Se la Fed pensa che ciò porterà a un vero boom delle esportazioni statunitensi, potrebbero farsi strada.

Una volta che il dollaro USA fiorirà in una direzione positiva e inizierà ad apprezzare, il mondo dovrà arrampicarsi per ottenere le sue esportazioni negli Stati Uniti. Proprio come negli anni 1920, molti paesi dovranno importare beni e servizi statunitensi per evitare il fallimento.

Lo yen giapponese, il dollaro neozelandese guadagna come euro deprezza la BCE

Il prezzo di uno yen giapponese, NZD ed EURO sta scendendo, e con esso lo sono anche le valute estere. Se il giorno in cui la BCE ha annunciato che avrebbe introdotto tassi di interesse negativi, si sarebbe operato in dollari, si avrebbe un profitto in tasca.

Ciò significa che la valuta nella zona euro, l’USD, si deprezzerà ulteriormente e potrebbe essere necessario scendere al di sotto dell’USD per attrarre investimenti esteri. Pertanto, ciò che valeva qualcosa in Europa al momento non vale nulla.

L’euro ha già perso il suo vigore e se dovesse scendere al di sotto di 1,00 USD, potrebbe presto portare alla rottura dell’euro. In effetti, molti investitori stanno iniziando a ipotizzare che l’euro potrebbe collassare e che il loro paese potrebbe seguire l’esempio.

Tuttavia, lo yen giapponese, la NZD e l’USD stanno vedendo tendenze simili e probabilmente si indeboliranno ulteriormente. Non è più una quantità sconosciuta che l’Europa stia perdendo denaro nei suoi rapporti con la BCE, ed è per questo che ha iniziato a lavorare su metodi diversi per garantire che possa ancora commerciare.

In effetti, uno studio recente ha dimostrato che lo yen giapponese potrebbe perdere più della metà del suo valore mentre si deprezza nei confronti dell’euro. Ciò rende molto difficile per le aziende europee offrire i loro prodotti in euro.

Se l’euro scende al di sotto di 1,00 USD, anche il dollaro diminuirà, e questo farebbe apprezzare l’euro rispetto al dollaro. Ciò significherebbe che l’Europa finirà per pagare molto meno per le sue importazioni dal Giappone rispetto al dollaro che acquista.

La caduta del dollaro porterebbe ad un aumento della domanda di prodotti fabbricati negli Stati Uniti, e questa è la ragione principale per cui lo yen giapponese e il dollaro americano sono in guerra perpetua. Entrambe sono le valute di riserva del mondo e sono spesso scambiate l’una contro l’altra.

Un altro potenziale problema sarebbe la prospettiva di una rottura dello yen al di sotto dello JPY. Ciò potrebbe portare a uno yen più forte e potrebbe essere difficile per gli investitori acquistare prodotti nello yen per quasi nulla.

In ogni caso, l’euro è una valuta importante per gli Stati Uniti e potrebbe causare problemi agli Stati Uniti se scende al di sotto dell’USD. Al momento, abbiamo alcuni paesi della zona euro con un deposito negativo.

Ciò significa che se l’euro scende al di sotto dell’USD, questi paesi potrebbero essere costretti a ritirare il denaro dalla BCE. Se ciò dovesse accadere, l’euro cadrà bruscamente contro il dollaro, e questo potrebbe portare a molti paesi dell’area dell’euro che hanno un deposito negativo.

Ciò finirà per significare che l’euro potrebbe scendere al di sotto dell’USD e di conseguenza vedremo alcuni movimenti di prezzo interessanti. Lo yen, l’USD e l’euro potrebbero diventare instabili in breve tempo e ciò potrebbe influire sui mercati di tutto il mondo.

Previsioni sui prezzi dell’oro – XAU / USD ha toccato il massimo di due settimane a causa della crepa dei mercati del rischio

Previsione dei prezzi dell’oro – XAU / USD ha toccato il massimo di due settimane a causa della crepa dei mercati del rischio, della frattura delle fratture di resistenza e della forza dell’indice rialzista instabile (le azioni indicano un’altra settimana forte e il conseguimento delle tendenze dei prezzi dell’oro … Previsioni: le azioni indicano un’altra settimana forte, e previsioni: le azioni forniscono supporto per i prezzi dell’oro (Previsione dei prezzi dell’oro – XAU / USD raggiunge un massimo di due settimane a causa della crepa dei mercati del rischio, della frattura delle fratture di resistenza e della forza dell’indice rialzista non regolata (le azioni indicano un’altra settimana forte e previsioni: le azioni forniscono supporto Per i prezzi dell’oro (i prezzi dell’oro mostrano un solido supporto degli ultimi pochi giorni (). I prezzi dell’oro hanno visto un marcato aumento lunedì 24 maggio, poiché le preoccupazioni per il messaggio anti-inflazione della Fed ai mercati hanno spinto gli investitori a rimescolare per uscire da attività rischiose. Previsione dei prezzi dell’oro – XAU / USD ha avuto il suo più grande rally di un giorno nella sua storia (Come parte del corso Flash Crash sto facendo per addestrare gli investitori a riconoscere i diversi segni di prezzo e incertezza economica, credo che l’oro sia in un momento molto importante della sua storia. Nei prossimi giorni il mercato dell’oro subirà una forte svendita mentre i trader si rendono conto che il rischio di acquistare bassi e vendere alti sta per colpire un muro. In questo articolo discuterò le implicazioni per gli investitori che seguono le tendenze dei prezzi dell’oro.

Con un volume degli scambi inferiore all’ultima settimana (il più basso da novembre), mi aspetto che il mercato sia instabile durante questa settimana. Tuttavia, credo che il recente rally in XAU / USD, mentre ci avviciniamo alla fine del trimestre, possa ancora portare a un altro importante andamento per questa settimana. Quando inizia la svendita (entro la fine della settimana) il quadro dovrebbe chiarirsi ulteriormente, segnalando una fase di consolidamento nel mercato dell’oro.

Dato il recente sell off, ho riadattato la mia posizione nelle previsioni del prezzo dell’oro – XAU / USD e ora lo considero un Buy. Oltre alla recente forza del prezzo dell’oro, credo che il metallo stia solo aspettando che la prossima crisi economica e politica inizi a rafforzarsi. L’ultima cosa di cui l’oro ha bisogno è un’altra svendita!

Sarei molto sorpreso se un altro sell-off non fosse ulteriormente ritardato entro la settimana. Come ho notato prima, la decisione della Federal Reserve di reggere il suo messaggio sull’inflazione renderà l’oro più forte solo perché sono ben consapevoli della gravità della crisi.

In sintesi, sto vedendo le tendenze dei prezzi dell’oro davvero iniziare a crollare in modo drammatico questa settimana. Sarei molto sorpreso se le notizie dai paesi europei non raggiungessero il mercato statunitense e il problema diventerà più grave in un paio di settimane.

I prezzi del greggio sono in ribasso, mentre il mercato incide sulla crescita della Cina

L’aumento dei prezzi del greggio e la crescita mirata della Cina hanno portato i primi 10 esportatori a subire un forte calo delle vendite. I principali produttori sono ora lasciati a combattere con gli alimentatori inferiori. Il declino si sta verificando proprio ora, mentre i principali paesi produttori di petrolio si affrettano a sostenere la loro offerta e stabilizzare i prezzi.

Con i prezzi del greggio in calo di oltre la metà dai loro picchi, non molti dei principali produttori possono rimanere fermi e apportare le loro modifiche politiche. A questo punto, gli analisti vedono una situazione globale che sembra meno fragile e più resiliente, più prevedibile è la linea di fondo.

I migliori prezzi del greggio sono scesi da oltre $ 100 al barile alcuni mesi fa. Mentre il super-ciclo inizia a seguire il suo corso, il prezzo al quale il benchmark statunitense è disponibile sui mercati internazionali continua a scendere. Un periodo di tre mesi di prezzi spaventosi sembra essere finito.

Di conseguenza, i migliori prezzi del greggio nei mercati asiatici ed europei continuano a scendere. In alcuni casi, il prezzo di un barile di North Sea Brent è di soli $ 65 al barile.

Mentre i prezzi del greggio iniziano a crollare, i trader e gli analisti stanno iniziando a parlare del fondo dei prezzi del greggio. Tuttavia, questa affermazione è generalmente accompagnata da un avvertimento sulla possibilità di ulteriori cadute nel prossimo futuro.

Preoccupazioni per uno squilibrio tra domanda e offerta e altri problemi possono persistere, specialmente se persistono i grandi problemi di domanda e offerta. A meno che questi problemi di domanda e offerta non vengano risolti, l’offerta di greggio continuerà ad espandersi.

Data questa realtà, gli analisti sono riluttanti a trarre conclusioni sulla via da seguire per i prezzi del greggio, anche se riconoscono che il fondo è in vista. Lo scenario più probabile ora è per il continuo declino. Anche se la crescita su target cinese continuerà, i problemi della domanda sottostante e altre questioni fondamentali continueranno per qualche tempo a venire.

Proprio come gli investitori hanno portato i loro carri alla forte ripresa economica, molti governi stanno anche ipotizzando che un rapido aumento della domanda porterà alla fine ad un aumento della produzione. Una delle maggiori sfide che i produttori devono ora affrontare è come andare avanti, considerato lo stato attuale dell’economia e la crescente domanda di petrolio.

Mentre le prospettive di produzione di petrolio per il Nord America e l’Europa sono invariate, la produzione in altre aree del mondo è in crescita, in particolare quei paesi che subiranno rallentamenti. In effetti, molti dei principali esportatori hanno i loro problemi di crescita della produzione, in particolare con l’aumento della domanda di petrolio.

È chiaro che il mercato petrolifero sta vedendo segnali di una svolta. La domanda di petrolio in Europa e in Asia è in aumento da qualche tempo, mentre il calo dei prezzi del petrolio proviene da paesi in cui la crescita della domanda è lenta.

Nel momento in cui i prezzi del greggio iniziano a cambiare, vale la pena ricordare che il miglior indicatore del fatto che lo scenario attuale sia insostenibile è se i prezzi iniziano a rimbalzare. Si tratta di quando, non se, i prezzi iniziano a salire e non se lo fanno.

Il dollaro USA potrebbe aumentare in base ai dati dell’IPC, colloqui commerciali dell’UE e parlare della Fed

Una cosa è certa, il dollaro degli Stati Uniti potrebbe aumentare in base ai dati CPI, ai colloqui commerciali dell’UE e alla Fed. L’Europa è all’apice della grande recessione commerciale che il dollaro ha subito tutto l’anno. Non è difficile capire perché.

L’Europa Financial Times riferisce che se la crisi dell’euro avanza mentre la UE sta proiettando, lascerà i dollari americani “svuotati”. Questa è una cattiva notizia per qualsiasi investitore che sta inseguendo il dollaro, e il caso è ancora più terribile per qualsiasi investitore straniero, compresi quelli che acquistano nuovi titoli o azioni che hanno più di un anno.

Quando la crisi dell’UE inizierà a prendere piede, è molto probabile che la crisi dell’euro ridurrà i tassi di crescita degli Stati Uniti per il prossimo anno o più. Quando gli Stati Uniti usciranno da un periodo di “Uova e produzione industriale”, il dollaro USA tornerà a guidare il mondo nella crescita della produttività, almeno fino a quando non raggiungerà le altre principali economie. Non sorprende che il Dollaro USA salirà anche sull’Indice statunitense sull’occupazione.

Se la crisi dell’euro si svolge come prevede l’UE, allora non è difficile capire perché la crisi dell’euro ridurrà anche la crescita e la produzione degli Stati Uniti. Gli Stati Uniti sono un esportatore netto in Europa e la crisi dell’euro sta iniziando a produrre effetti sulla riorganizzazione europea del lavoro e delle fabbriche. Le economie europee, con il loro aggancio valutario, sono diventate molto meno flessibili.

I suddetti fattori economici avranno probabilmente effetti significativi sul PIL europeo e sulla crescita della produzione. Il dollaro USA perderà quindi ulteriore terreno. Con il dollaro statunitense sempre più sottovalutato così com’è, potresti prendere in considerazione l’acquisto del mercato obbligazionario britannico prima che i rendimenti dei titoli statunitensi diminuiscano dagli attuali minimi quasi record, se stai pianificando di espandere il tuo portafoglio di investimenti con la speranza di ottenere profitti e ridurre il tuo debito.

Il Regno Unito Il mercato delle obbligazioni sovrane è unico sotto molti aspetti. Esiste un tasso di interesse reale legato allo spread, ed è questa la ragione per cui è possibile acquistare buoni del tesoro ad alto rischio e ad alto rendimento con uno spread inferiore al prossimo miglior affare nel mercato degli spread globali, ma è necessario prendere in prestito il denaro molto più in alto per ottenerlo.

Con la crisi dell’euro in atto ora, sarà molto difficile per gli Stati Uniti mantenere la propria posizione di vertice. Se gli Stati Uniti non fanno nulla per stare al passo con l’Europa in questo periodo, allora gli Stati Uniti perderanno terreno, non lo guadagneranno, e di conseguenza il dollaro salirà sull’Indice.

La Banca d’Inghilterra e il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti indicano tutti una prospettiva negativa per l’economia americana nella prima metà di quest’anno. La crisi dell’euro sta suonando oggi.

Ma c’è una situazione molto migliore. Dal momento che la crisi dell’euro non assomiglia alla crisi finanziaria che ha fatto precipitare gli Stati Uniti nella Grande recessione, c’è poco rischio di un altro incidente. Ciò significa che esiste un rischio globale minore che l’economia americana venga sommersa da leader europei in eccesso.

La crisi dell’euro è proprio questo. Non è depressione e non è la grande depressione. La realtà è che l’Europa non si è schiantata e non lo farà da qualche tempo.

La crisi europea ha colpito gli Stati Uniti con l’equivalente di un incidente ferroviario. Gli Stati Uniti possono riprendersi e si riprenderà, ma ci vorrà del tempo.

Brexit Briefing: alcuni problemi potrebbero essere lasciati irrisolti entro la fine dell’anno

I membri dell’UE richiederanno una politica più coerente nei confronti della Cina poiché è ora divisa. In confronto, se dovessi vivere in aree economicamente stagnanti, sei più propenso ad osservare le cose in relazione a una somma zero, noi e la loro mentalità. Questa uscita deve essere ordinata per tutti, in particolare per i punti specifici, compresa l’Irlanda, dove dobbiamo trovare una soluzione in modo che non ci sia alcun confine difficile in Irlanda.

Un particolare diplomatico europeo ha affermato che la Germania sta usando la sicurezza per una lezione sui vantaggi dell’adesione all’UE e sul prezzo della partenza. Il primo ministro irlandese, Leo Varadkar, ha accolto con favore il compromesso per un passo nella direzione giusta, dicendo che questa non è la fine ma è la conclusione dell’inizio. Il Parlamento probabilmente bloccherà nessuna offerta. In realtà, al momento giusto per scrivere, il governo del Regno Unito non aveva ancora formalmente risposto. Quindi ecco lì, lo stato attuale dello scenario, e probabilmente selezioneremo il momento, in modo calmo e serio, per ottenere questo accordo tutto compreso che nelle prossime settimane. Ciò che è meno chiaro, tuttavia, è il modo in cui il pubblico reagirà a interruzioni senza accordo. Ovviamente, inoltre, ci sono questioni di frontiere e sicurezza, qualcosa che deve essere considerato in modo critico durante questo brutto divorzio.

Il movimento delle persone potrebbe diventare molto più complicato dopo la Brexit. La transizione sarebbe dovuta alla fine di dicembre 2020, ma in base ai dettagli dell’accordo di recesso potrebbe essere prorogata di un paio di decenni. Tuttavia, la prima fase non è davvero finita. È un fallimento della leadership. La probabile conseguenza dei negoziati sarà una combinazione di concessioni limitate e impegni politici. È un fallimento della cultura. Fortunatamente, ci sono mezzi per gestire questo rischio.

Le aziende che istituiscono un nuovo hub dell’UE dovranno ispezionare l’accesso a tecnici specializzati, le spese di manodopera e altri problemi al momento di scegliere una sede. Le aziende che attualmente svolgono grandi operazioni in Gran Bretagna non devono andarsene per sostenere l’attuale mercato, ma dovrebbero essere consapevoli del fatto che l’assunzione di nuovi specialisti potrebbe essere richiesta per coprire l’intricata nuova situazione del commercio e il rispetto delle nuove normative. Se la tua azienda è sensibile alle fluttuazioni del cambio (ad esempio, se importi ed esporti merci), parla con il tuo commercialista e consulente finanziario per verificare se esistono metodi per limitare la tua esposizione. Inoltre, richiede investimenti. Ha concluso che è un interesse fondamentale nazionale e dell’Unione europea evitare questo tipo di circostanza.

Già, il tempo prezioso è stato perso. Sarà sicuramente interessante osservare come tutto ciò avverrà nei prossimi decenni. Il primo è geografico. In ogni caso, tuttavia, non sarà la conclusione della situazione. Tutto ciò potrebbe occupare quasi tutto il prossimo decennio. Questa realtà non è semplicemente compresa nel Regno Unito. Non sorprende che alcuni stiano già tentando di fissare nuovamente i marker per la relazione imminente.

L’UE sta dimostrando la sua capacità di agire. Soffre lo stesso problema. Perde l’intelligenza vitale se la separazione finanziaria e commerciale non considera anche queste aree.

Cameron sarà distratto non solo da problemi europei, ma in aggiunta alla pressante necessità di ridefinire la connessione tra l’Inghilterra e le altre parti costituenti del Regno Unito, in particolare la Scozia. L’Irlanda vorrebbe evitare un confine duro. Il Regno Unito vorrebbe evitare un confine difficile ma non ha modi concreti per raggiungerlo. Ha già adottato il CSDR, quindi i regolamenti non sono solo equivalenti, ma sono in realtà gli stessi. L’Europa e le sue istituzioni richiedono chiaramente una revisione e potrebbero non essere in grado, nella sua forma attuale, di gestire la complessità del pianeta. La Germania è sicuramente la nazione più efficace nell’UE.

Il portavoce di Johnson, James Slack, afferma che il primo ministro incontrerà il DUP nelle prossime ore. L’altro dice che non c’è un cerchio, è solo un piccolo pezzo di carta. Non sarà rinegoziato e non ci sarà spazio di manovra aggiuntivo, ha spiegato. Oppure quest’Aula può scegliere di rifiutare questo accordo e tornare al punto di partenza.

La chiesa è universale e così piena di diversità. Tutti questi individui saranno sani e prosperi e non gli sarà permesso di attenersi a nessuna religione. Quindi il nazionalismo sempre più stridente fu adottato in tutto il pianeta. La politica culturale non sostituisce certamente la politica di classe. Se i conservatori vincessero una maggioranza molto chiara in queste elezioni, il giorno della Brexit potrebbe essere prima di quello, altrimenti potrebbe essere ritardato di nuovo. Le prossime elezioni sono molto più grandi della sola Brexit. Solo un paio di settimane prima, proprio lo stesso sondaggio ha dimostrato che il partito conservatore di Johnson ha guidato fino a 68 seggi.